.
Annunci online

  JurnalidiSicilia [ Periodicu di notizi ‘n sicilianu ]
         

 

* * * * * * * * * *

Un populu,

diventa poviru e servu,

quannu ci arrobbanu a lingua

addutata di patri:

è persu pi sempri.

(Ignazio Buttitta)

 

**********

Picchì semu ca:

- pi difenniri 'a lingua siciliana

- pi falla canusciri

- pi falla rinasciri

 **********

 

 


1 settembre 2003

Gibilisco di Siracusa (Sicilia - Italia)

 Giuseppe Gibilisco di Siracusa è meraglia r'oru a Parigi n'u saltu cu l'asta. Ed è 'a prima vota chi l'Italia vinci na meraglia na stù sport.

Appena aiu tempu 'è fari n'elencu di tutti 'i primi voti unni è presenti 'a Sicilia: a cuminciari d'a Targa Florio ('a prima cursa di machini su strata).

A nuatri ni futtiu Tomasi 'i Lampedusa quannu scrissi chi 'u sicilianu nun cancerà mai picchì si criri perfettu. 'A frasi è bedda, ma nun currispunni a virità. Di contra nun c'è l'eguali d'u sicilianu pi volontà di canciari, pruvari cosi novi, spirimintari. Quali perfettu? anzi, forsi, si difettu avi 'u sicilianu è chi nun avi coscienza d'i propri meriti e si criri 'nferiuri.




permalink | inviato da il 1/9/2003 alle 9:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


sfoglia     agosto        ottobre
 


Ultime cose
Il mio profilo



Lingua siciliana
Le Catacombe dei Cappuccini
Palermo e dintorni
Meusa


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom