.
Annunci online

  JurnalidiSicilia [ Periodicu di notizi ‘n sicilianu ]
         

 

* * * * * * * * * *

Un populu,

diventa poviru e servu,

quannu ci arrobbanu a lingua

addutata di patri:

è persu pi sempri.

(Ignazio Buttitta)

 

**********

Picchì semu ca:

- pi difenniri 'a lingua siciliana

- pi falla canusciri

- pi falla rinasciri

 **********

 

 


24 agosto 2003

U ponti (cu traduzioni p'i continentali)

U ponti                                                      

 

Parran’i fari u ponti di lu strittu.

Pari ca li miliardi su stanziati

e manca sulu pi quattru deputati

p’a realizzazione d’u prugittu.

 

Essennu c’a Calabria collegati

putemu dir’u munnu finarmenti

di fari parti di lu continenti:

Finiu a nostra sorti d’isolati!

 

Cussì, quannu p’emigrari vui partiti

‘n c’è bisognu d’aspittari a traghetta.

A Messina c’è u ponti chi v’aspetta

e ‘n Germania rittu rittu vi nni iti.

 

 

ll ponte

 

Parlano di fare il ponte sullo stretto.

Sembra che i miliardi son stanziati

e manca solo per quattro deputati

per la realizzazione del progetto.

 

Essendo con la Calabria collegati

possiamo dire al mondo finalmente

di fare parte del continente:

Finì la nostra sorte d’isolati!

 

Così, quando emigranti voi partite

non c’è bisogno d’aspettare la traghetta.

A Messina c’è il ponte che v’aspetta

e in Germania dritto dritto ve ne andate.

 




permalink | inviato da il 24/8/2003 alle 10:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


sfoglia            settembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



Lingua siciliana
Le Catacombe dei Cappuccini
Palermo e dintorni
Meusa


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom